fonte dei testi originali:
http://estigmasdecristo.zip.net/arch2007-08-19_2007-08-25.html
http://estigmasdecristo.zip.net/arch2007-08-26_2007-09-01.html


01.01.2006 - São José dos Pinhais/PR
Messaggio di Maria
Vi invito a pregare per la pace nel mondo... Pregate per l’Europa, in modo speciale per la Francia… questo paese mi ha portato molta tristezza. La mano del Signore pesa su questa nazione… pregate anche per il Brasile… vi amo.

02.01.2006 - São José dos Pinhais/PR
Messaggio di Maria
Figlioli, vi invito a pregare con più devozione il rosario, solo così potrete comprendere quello che desidero da voi... Pregate per le anime del purgatorio, affinché le loro sofferenze siano alleviate dalle vostre preghiere.
Non dimenticate di tenere nelle vostre case candele, sale, acqua e oggetti tutti benedetti…
Convertitevi senza indugio, figli miei.
Vi amo…


03.01.2006 - São José dos Pinhais/PR
Messaggio di Maria
...vi invito a divulgare le mie lacrime affinché tutti sappiano che io piango di tristezza nel sapere che molti non si salveranno... sappiate anche che questo è l’ultimo anno che verserò lacrime nella mia immagine... come ha detto S. Antonio lo scorso 24.11.2005.
Per questo è necessaria una grande divulgazione delle mie lacrime, affinché i miei figli sappiano che anch’io li amo.
Aiutate questa Madre a salvare anime per il Signore...
Prometto grazie speciali per quelli che divulgheranno queste mie lacrime...


04.01.2006 - São José dos Pinhais/PR
Messaggio di Maria
Oggi vi invito a pregare col cuore affinché le vostre preghiere arrivino al Cuore del Signore... Digiunate in modo speciale al venerdì per ungere le piaghe del mio Divino Figlio... Pregate, piccoli miei.

01.02.2006 - São José dos Pinhais/PR
Messaggio di Maria
Figlio mio, desidero che ti rifugi nel mio Cuore Immacolato, perché sulla terra incombono giorni di tenebre... Molto presto tutto si compirà ed è necessario che tu sia nel mio Cuore Immacolato, ho bisogno di te...
Ti chiedo di vivere unito a me per fare la volontà del Padre, per mezzo di me. Ho il più grande tesoro per te...
Rifugiati nel mio Cuore Immacolato, coraggio!
Il tempo del cambiamento è in arrivo... Figlio, io ti lascio il mio Cuore Immacolato e ti chiedo di riporre in esso ogni tua preoccupazione. Metti il tuo cuore nelle mie mani e in questo modo diventa fedele e vivo testimone della mia presenza in mezzo a voi. Sono l’Immacolata Concezione Regina della Pace.
Figlio mio, lascia che l’essenza del mio amore ti avvolga nel dolce e soave profumo della mia straordinaria presenza tra voi. Ti amo.
Ti chiedo pazienza.
Ti benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, pace.


02.02.2006 - São José dos Pinhais/PR
Messaggio di Maria e di Gesù
10 ANNI DI STIMMATE

Maria:
Pace, pace, pace!
Figlio mio, è necessario che la tua bocca proclami la verità, annunci la verità.
Porta a tutti i tuoi fratelli la verità contenuta nei miei messaggi. Il tempo è poco, caro figlio. Quello che ti ho predetto sul Brasile sta per arrivare... (piange)
Sono tua Madre e ti amo tanto. Ti chiedo di pregare per dare sollievo al mio Cuore Immacolato, prega come ti ho insegnato nel 1989.
Sono la Madre del Rosario, la Madre dei Naviganti.
Ricordi con me 10 anni fa... Gesù ha voluto incidere sul tuo corpo i segni della sua passione... con molto amore e pazienza soffri per la conversione dei peccatori.
Con la tua sofferenza molte anime si sono salvate. Il tuo sangue è stato versato per amore di questi. Se ne valeva la pena solo Dio risponderà, prega.
Figlio mio, oggi ti chiedo di rendere sicuri i tuoi passi sul cammino della vera fede, seguendo le mie parole e il Vangelo di mio Figlio Gesù.


Gesù:
Figlio mio, tutto questo è grazia, perdona tutti quelli che ti giudicano e tutti quelli che ti rifiutano. Con il tuo perdono molti si convertiranno. Figlio mio, continui ancora a sentire nel tuo cuore la voce della mia dolce Madre. Ti chiedo di ascoltarla con amore.  Figlio, non sei solo.
Piccolo mio, l’odio si vince solo con l’amore. Ama tutti quelli che ti perseguitano. Al momento posso dirti che ti lascio i segni del mio amore (le stimmate). Coraggio.


04.02.2006 - São José dos Pinhais/PR
Messaggio di Maria
Pace! Oggi ti invito a restare qui con me, prega.
Entra con me in preghiera per le anime del purgatorio. Esse continuano a soffrire... Piccolo mio, sii saldo perché verranno giorni decisivi, non solo per te ma per tutti i tuoi fratelli. Chi ha accettato la mia presenza in questo luogo non temerà nulla. Quindi, con fiducia, prendi il santo rosario, piccolo mio. Figlio mio, lascia che il mio Cuore conduca i tuoi passi... ti amo.
Ricorda, sono la Comandante di questo esercito. Figlio mio, combatti con coraggio i cuori increduli, così che tu possa riconoscermi come Madre dell’Universo.
Piccolo mio, in queste tribolazioni che l’umanità sta vivendo, tu devi essere portatore della pace e annunciatore della pace. Pertanto, piccolo mio, non giudicare nessuno, non condannare nessuno. Affidati sempre di più a me, prega.
Ti benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Pace.


07.02.2006 - São José dos Pinhais/PR
Messaggio di Maria
Pace! Figli miei, io vi amo e vi invito ad essere obbedienti agli appelli che ho già lasciato in questo luogo. Desidero condurvi, ancora per un periodo, attraverso le mie parole. Impegnatevi tutti sempre più al servizio di questa Madre.
Piccoli miei, non perdetevi d’animo. Coraggio!
Vi invito ancora una volta alla preghiera e alla penitenza. Non perdete tempo. Dopo il grande segno non ci sarà più tempo. Ci sarà solo pianto e sarà troppo tardi.
Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo.


09.03.2006 - São José dos Pinhais/PR
Messaggio di Gesù
Figlio mio, la ribellione continua ancora nella mia Chiesa... non essere ingenuo!
Molti ancora stanno peccando nell’ignoranza. Essi conoscono la mia via, perché la mia Santa Madre l’ha già indicata nelle sue apparizioni all’umanità. Molti di essi non vogliono tornare, non vogliono accettarmi come loro Signore. Mi negano, non mi amano e cercano di sviare le poche pecorelle che sono rimaste. Figlio mio, consola questo mio Cuore che sanguina...
Le mie labbra sono inaridite dal tanto parlare e non essere ascoltato. I miei occhi si riempiono di lacrime nel vedere così tanto disprezzo verso i messaggi della mia Santa Madre. Oh generazione, il mio Cuore sanguina... quanto sospiro per anime che mi amino e amino la mia Santa Madre. Mi addolora molto vedere i miei figli che si avvicinano a me solo per interessi personali.
Figli miei, le vostre preghiere devono essere pure. Ho notato che, durante le vostre preghiere, il maligno ha posto nelle vostre menti la colpa. Riparate i vostri peccati finché c’è tempo. Non state con le mani in mano. Coraggio!
Figli miei, non posso più tollerare tanta falsità... non siate tiepidi, altrimenti io il Signore vi vomiterò. Questo ha riempito di amarezza il mio Sacro Cuore. Sono molto contento quando vedo un figlio che mette in pratica una richiesta della mia Santa Madre. Non negherò nulla a chi onorerà la mia Santa Madre e anche le sue lacrime.
Oh figli miei, venite in fretta ai piedi della mia Santa Madre, la Vergine della Rosa Mistica che qui ancora piange per voi.
Figli miei, se sapeste cosa sta per arrivare desiderereste la morte. Ovunque ci sarà pianto e morte. Molte città in pochi secondi non esisteranno più. Risparmierò le case che onoreranno i nostri Sacri Cuori, che pregheranno con amore e risponderanno con affetto alle richieste della mia Santa Madre. Venite, figli miei! Venite attraverso le mani della mia Santa Madre. Ella è la via più sicura. Ella è la Stella del Mattino.
Figli miei, con molte preghiere, digiuni e penitenze, sarà possibile preservare le famiglie. Portate nelle vostre case i messaggi della mia Santa Madre.
Pregate figli miei, affinché ogni durezza venga spezzata e la Luce dello Spirito Santo tolga ogni cecità spirituale dalle vostre anime.
Figlio mio, come mi rallegro quando guardo il cuore dei miei figli e vedo che ci sono ancora servi fedeli. Ma mi rattristo nel vedere che sono una minoranza. Prega affinché essi ritrovino la fede che hanno perso lungo il cammino. Prega, piccolo mio, affinché ritornino sulla strada della pace e dell’amore. Essi hanno bisogno di rinunciare alle promesse di questo mondo, che sono false e che li hanno illusi. È necessario, figlio mio, che siano offerti i sacrifici della carne affinché il mio spirito purifichi i loro cuori. Figli miei, pregate per la liberazione della vostra nazione e perché la guerra non diventi il centro di tutta la distruzione della vostra patria, pregate tanto.
Solo io posso darvi la fede. Solo io posso darvi la fiducia e la perseveranza nelle fatiche.
Pregate, figli miei, per quelli che stanno ancora dormendo nelle tenebre del peccato della lingua. Per quelli che rifiutano la mia Santa Madre, la Donna vestita di sole.
Figli miei, vedo il disinteresse con cui io e la mia Santa Madre veniamo accolti nelle vostre famiglie. Vedo il disinteresse con cui i nostri messaggi vengono accolti nelle vostre famiglie. Nell’ora della tribolazione non chiamateci, perché avrete permesso il giudizio...
Cosa credete? Che tutto resterà impunito?
Guardate verso il nostro amore finché c’è tempo.
Figlio mio, so che molti di voi sono stanchi, scoraggiati, perché le provocazioni sono state grandi.  Il maligno li ha castigati in molti modi ed è per questo che molti dei miei figli stanno cedendo alla tentazione della carne. È necessario pregare invocando il mio Nome, chiedendo la fortezza, la fede e la fiducia. Voi figli miei, venite bombardati da ogni lato. Pregate!
Non ritardate la mia opera, già fortemente compromessa dalla ribellione che si diffonde in molte case. Aiutami figlio mio, coraggio! Non c’è errore che continuerà a restare nascosto. Non ci sono tenebre che io, il Signore, non potrò rischiarare. Non ci sono barriere che io non possa abbattere. Prega figlio mio, con il cuore.
Figlio mio, resterei per tutta l’alba a parlarti dei miei dolori… so che hai bisogno di riposare…
Figlio mio, il mio Cuore si riempie di tristezza anche nel vedere i miei figli che vanno all’inferno o nel purgatorio.
Eduardo: cosa sarà dei sacerdoti che proibiscono alle persone di venire qui nel Santuario?
Li guardo con grande tristezza cadere come pioggia nell’inferno. Hanno causato la perdita della fede di molti dei miei figli. Quanto mi addolora vedere i miei figli entrare nelle sette o perdere la fede a motivo delle parole di sacerdoti che danno cattiva testimonianza.
Molti sacerdoti invocano la mia misericordia per le sofferenze e le ingiustizie da loro inflitte ai fedeli qui sulla terra. Qui nella loro terra avevano avuto la grazia di toccare molti cuori e indicare la via della salvezza, ma hanno preferito allontanare molte anime dalla via della salvezza. Oggi essi soffrono nel purgatorio... Ci sono ancora molti sacerdoti che bestemmiano contro questo luogo. Essi saranno perdonati solo se torneranno indietro e accetteranno le visite che la mia Santa Madre ha fatto in questo luogo, altrimenti periranno anch’essi nel purgatorio. Non possono impedire ai fedeli di venire qui. Mentre essi si preoccupano di allontanare i fedeli da qui, il maligno mostra loro le false filosofie. Che smettano di offendere questo santo luogo, che smettano di offrire le ipocrisie della vostra era.
Chi vuole capire capisca.
A ciascuno è stata data la grazia di sentire, di vedere, di capire. Figli miei, ascoltate le mie ardenti suppliche. Figli miei, affrettatevi, il Brasile già non ha più tempo. Vivete, figli miei, i nostri messaggi. Divulgateli per tutto il Brasile. Non vi chiedo più di divulgarli al mondo, perché siete pigri.
Fate in modo che il Brasile conosca questi messaggi. Fate di questa nazione una riserva di preghiera finché c’è tempo. Pregate, molti giovani cadono nella fornace della distruzione perché i genitori non se ne curano più... Quanto dolore, quanta agonia nel vedere i miei giovani con i cuori induriti, sordi e ciechi alla mia chiamata.
Figli miei, si avvicina l’ora in cui la mia Santa Madre non potrà aiutarvi. Dovrete affrontare il calvario da soli... Vivete i nostri messaggi nel quotidiano delle vostre vite. Accogliete tutto con amore. Fatevi servi e non fatevi servire! Fate come la mia Santa Madre, dite il vostro sì. Svegliatevi, figli miei.
Quanto disprezzo verso i messaggi della mia Santa Madre. Quanta durezza, mancanza di amore, di umiltà verso gli appelli del cielo. Figli miei, non allontanatevi da Colei che ha portato il vostro Salvatore a questo mondo. Io invio la mia Santa Madre in questo luogo, ricolma delle mie grazie. Io e la mia Santa Madre siamo una sola carne. Figli miei, fatevi piccoli, docili, umili e obbedienti alla nostra chiamata!
Vi amo.


05.04.2006 - São José dos Pinhais/PR
Messaggio di Maria
Pace, pace, pace.
Figli miei, continuate sul cammino che vi ho indicato per mezzo di questi figli, Eduardo e Junior.
Figli miei, abbiate fiducia. Piccoli miei, non siete soli, io vostra Madre sono con voi.
Ripeto: nei momenti di sofferenza, decisione e anche di gioia, chiamate me che sono la vostra Madre Immacolata.
Piccoli miei, fate penitenza per quelli che camminano lontani dal Signore.
Il maligno continua a girarvi intorno. State attenti, miei cari.
Miei cari figli, il Brasile corre grandi pericoli. La natura si sta rivoltando sempre più contro gli uomini. Ci saranno molte persone che correranno da una parte all’altra. Senza che la popolazione se ne accorga, la terra qui in Brasile tremerà. È necessario che il Brasile apra il cuore all’amore.
Dio ha chiamato i suoi figli brasiliani in molti modi, ma ancora non stanno rispondendo alla sua chiamata come dovrebbero.
Figli miei, ho fretta, perché il giorno scelto dal Signore si avvicina e molti piangeranno... non spaventatevi per quello che vi dico. È arrivata l’ora della vostra decisione, piccoli miei. Siate obbedienti ai miei appelli, altrimenti molti avranno di che lamentarsi.
Non so fino a quando sarò qui a darvi messaggi, per questo ho fretta, perché il tempo per la vostra conversione, figli miei, sta già finendo...
Figlioli miei, non allontanatevi dalla preghiera, essa dovrà essere il vostro fondamento in questo tempo.
Miei amati, la vostra disobbedienza vi ha allontanato dalla grazia del Signore. Figli miei, impegnatevi nell’amare Dio e seguire le sue indicazioni per mezzo dei messaggi che ho lasciato qui con tanto affetto. Amate!
Miei amati figli, non allontanatevi dal cammino che vi ho indicato. Molti dei miei
figli si pentiranno, ma sarà troppo tardi. Tornate oggi stesso, piccoli miei.
Soffro, figli miei, per quello che vi aspetta. Pentitevi finché c’è tempo.
Miei amati, non lasciate che il maligno semini odio o desiderio di vendetta nei vostri cuori. Io vi amo e desidero vedervi felici gli uni con gli altri.
Figli miei, molti di voi continuano ad avere le orecchie chiuse alla voce del cielo, soffocando così le mie richieste. Nessuno immagina cosa sta per arrivare...
Il destino di molte città brasiliane sarà il sepolcro...
Piccoli miei, Eduardo e Junior; nessuno vi ascolta, pochi vi capiscono e aiutano.
Molti dei miei figli sono vittime dell’ateismo, vi odiano e vi disprezzano. Essi non sanno che, disprezzando voi, stanno disprezzando me, la messaggera del Signore che parla attraverso le vostre labbra.
Figli miei, il Brasile non ha ancora avuto la sua ora di agonia. Grandi pericoli circondano questa nazione. Un grande male verrà dall’esterno...
È necessario che i miei figli ricomincino a fare i pellegrinaggi di casa in casa con le mie immagini. Quante grazie hanno ottenuto i miei figli con questi pellegrinaggi!
Quante città sono state liberate da catastrofi. Con la visita della mia immagine di Fatima nel 1988 (anno mariano), ho iniziato l’anno con le mie apparizioni in alcuni stati brasiliani.
Figli miei, non lasciatevi schiavizzare dall’attaccamento ai beni e al denaro.
È necessario che il Brasile ripari urgentemente le offese commesse contro il mio Cuore Immacolato. Dev’essere fatta una grande consacrazione di questa nazione nel mio Santuario di Aparecida.
Figlioli miei, stanno per arrivare ore dolorose per questa nazione.
Piccoli miei, strappate dal cuore la vanità, l’odio, la superbia e la malvagità. Fate spazio all’amore.
Figlioli miei, i castighi potranno essere alleviati attraverso le preghiere e i sacrifici. È necessario che cambiate vita urgentemente.
I miei appelli devono essere presi sul serio.
Figli miei, se vivete i miei appelli, sarete ricompensati dal Signore. Pregate, miei cari!
Figlioli miei, avete ricevuto molte grazie venendo qui. Cosa avete fatto per la crescita di questo santuario? Non dimenticate che a chi molto è stato dato, molto sarà chiesto. Non risparmiate gli sforzi per lavorare in questo santuario. Non state con le mani in mano!
Non vivete lontani dal mio amore. Fuggite tutti dal peccato e non dal Signore.
Impegnatevi e testimoniate che siete figli del Signore.
Figli miei, con molto dolore vi dico: molti dei miei figli si stanno perdendo per la cattiva testimonianza dei sacerdoti. Quante anime potrebbero salvarsi, pregate!
Molti dei miei figli sacerdoti continuano a dormire nella fede, coinvolti in false filosofie (controllo della mente, ecc.).
Molti di essi, con la loro cattiva testimonianza, stanno spingendo i fedeli verso false religioni (sette). Pregate affinché il maligno non trascini altre anime verso queste sette, che sono tante.
Dio vi chiama a camminare sulla strada della santità, miei figli prediletti.
Egli attende il vostro ritorno e la vostra sincera e coraggiosa testimonianza. Non temete. Affidatevi a me con totale fiducia. Pentitevi dei vostri peccati. Riconciliatevi con Dio e con il prossimo.
Non voglio che nessun figlio prediletto si perda, voglio vedervi tutti vicino a me. Sono la Madre della Chiesa, la Rosa Mistica, per questo sono qui, la Serva del Signore. Preghiera, sacrificio e penitenza. Ecco i vostri strumenti, cari figli prediletti.
Figlio mio Eduardo, trasmetti queste mie parole ai responsabili della Chiesa. Chiedi loro di non ostacolare il grande torrente di grazie che il Signore vuole realizzare attraverso il mio Cuore Immacolato. Dì loro che la Fiamma d’Amore del mio Cuore ha bisogno di crescere nella Chiesa, a cominciare da questa arcidiocesi, dove sono la Signora della Luce. Satana resterà cieco, con l’aiuto della Chiesa locale, a questo piano del Signore. La soave luce della fiamma del mio amore toccherà i cuori più induriti, perché non voglio che nessuna anima si condanni...
Figli miei, potete stare certi che il domani sarà migliore per quelli che cercano di essere obbedienti agli appelli del Signore. Continuate saldi. I vostri fratelli hanno bisogno della vostra testimonianza sincera e coraggiosa. Avanti senza paura. È arrivata l’ora della vostra testimonianza. Coraggio! Abbiate fiducia, fede e speranza. Sono vostra Madre e sono con voi, anche se non mi vedete. Non disprezzate gli sforzi di questi miei figli che abitano qui. Ascoltate quello che vi dico attraverso le labbra di questi miei figli, Eduardo e Junior.
Lasciatevi guidare da me. Figli miei, non allontanatevi dal cammino che vi ho indicato (il cammino del Cielo) a causa delle prove. Avanti con fiducia. Figli, unitevi tra voi e formate gruppi di preghiera. Dove passerà la mia immagine, il Signore realizzerà prodigi. Riunitevi intorno alla mia immagine e pregate il rosario. Restate uniti per attendere l’effusione dello Spirito Santo. Egli scenderà su di voi quando avrete il cuore aperto e pentito. Si effonderà su quei figli che lo attendono e lo desiderano umilmente, perché senza lo Spirito Santo voi non potete nulla.
Felici quelli che credono senza aver visto, perché il Signore realizzerà prodigi e io, la Serva del Signore, sarò la sua Messaggera e i miei messaggi verranno
portati ovunque attraverso le mie statue...
Felici saranno quei miei figli che vogliono aiutarmi con tutto il cuore, perché io la Regina della Pace li aiuterò, concedendo loro le grazie del mio Cuore Immacolato. Nessun figlio fedele sarà dimenticato, gli darò le grazie necessarie. Sono la Dispensatrice di tutte le grazie. Il Signore concederà grazie a quelli che divulgano i miei messaggi e accoglieranno le mie immagini. Benedetti saranno quei figli che lavoreranno alla peregrinazione delle mie immagini. Saranno chiamati Soldati della Regina. Figlio, chi incontrerai, nel mio nome, ha una missione che il Signore gli ha affidato per riscattare i miei figli perduti... quelli che ti aiuteranno avranno la grazia del mio amore.

08.04.2006 - São José dos Pinhais/PR
Messaggio di Maria
Figlio mio, pace!
Oggi vi invito alla preghiera profonda del Santo Rosario.
Figli miei, è necessario che tutti voi siate uniti a me attraverso le preghiere che vi ho insegnato nel corso di questi anni in cui vengo sulla Terra per invitarvi a un sincero abbandono a Dio.
Figlioli, le preghiere vi avvicinano di più a Dio, per questo pregate, pregate con fiducia le preghiere che vi ho già insegnato con tanto affetto attraverso questi figli Eduardo e Junior.
Figli miei, è necessario che vi pentiate dei vostri peccati e cerchiate Dio finché c’è tempo, perché i giorni di amarezza incombono già sull’umanità. Tutti quelli che sono in debito con il Padre si lamenteranno... non ci sarà più tempo per emendarsi. Per questo, figli miei, il tempo è adesso. Fate tutto affinché il Padre possa essere orgoglioso di voi nel giudizio finale.
Vi chiedo di pregare nelle vostre case le preghiere che vi ho già insegnato, in modo speciale la consacrazione alla Regina della Pace - Mediatrice di tutte le Grazie.
Io come Madre vostra, l’Immacolata Concezione - Regina della Pace, voglio vedervi tutti al sicuro, per questo fate quello che vi chiedo, miei amati.
Figlioli, è necessario che vi prepariate attraverso digiuni, penitenza, carità, obbedienza e, soprattutto: l’amore al prossimo.
Vengo a voi per riscattarvi ma è necessario che accettiate il mio aiuto, iniziando con l’essere  obbedienti agli appelli che ho già fatto qui.
Miei cari figli, vengo a voi per distribuirvi le grazie concesse dal Padre Celeste. Quante grazie ho da darvi, figli miei.
Miei amati, non peccate più in pensieri e parole. Pentitevi chiedendo tutti i giorni perdono al Signore.
Pregate, pregate.
Vi ho avvisato che la giustizia del Signore cadrà sugli empi. Tutti i figli fedeli e obbedienti possono stare certi che avranno rifugio nel mio Cuore Immacolato.
Figli miei, i buoni frutti si ottengono attraverso la preghiera e l’obbedienza.
Il Signore vi ama, è per questo che mi invia nelle vostre case per mezzo delle mie immagini benedette in queste apparizioni. Ricordatevi che non sono immagini qualunque, io la Serva del Signore porterò le grazie alle vostre case. Figli miei, è necessario che moltiplichiate le case in cui si accolgono le mie immagini. Da questo mio santuario, uscirà la mia statua della Rosa Mistica. 
Voi, figli miei, dovete pregare e tanto. Non dovete lasciarvi prendere dallo scoraggiamento. È necessario che preghiate e digiuniate. Preparate le vostre case per ricevere la Serva del Signore. Voglio vedervi tutti nel mio Cuore Immacolato. Piccoli miei, io voglio aiutarvi, quindi aiutate questa Madre a portare il maggior numero di anime a Dio. Sono con voi. Non temete! Non c’è più tempo da perdere, figli miei. Ho visto che molte famiglie si stanno perdendo per mancanza di preghiera, carità e amore. Con l’aiuto di tutti voi ricostruiremo queste famiglie.
Figli miei, lasciatevi guidare da me e io vi condurrò a Gesù. Tornate oggi tra le mie braccia, piccoli miei. Questa nazione è molto amata da me. Voglio vedere ogni figlio brasiliano salvo e al sicuro nel mio Cuore Immacolato.
Figli miei, non risparmiate gli sforzi. Mettevi all’opera. Sono la pellegrina della Pace. Coraggio, non perdetevi d’animo. Cercate, figli miei, di vivere sempre rivolti alle cose del Signore. Se farete quello che vi chiedo, il Signore farà scendere una pioggia di grazie sulle vostre case. È arrivata l’ora del vostro sì, è arrivata l’ora della vostra testimonianza. Ascoltate quello che vi dico per mezzo di questo figlio. Avete una grande grazia e la disperdete con la pigrizia.
So che avete la libertà ma vi chiedo, miei cari, di fare la volontà del Signore finché c’è tempo. Pregate e vivete rivolti all’opera del Signore.
Molti dei miei figli si sono allontanati perché non pregavano con il cuore, pensavano solo a sè stessi. Molti dei miei figli hanno tenuto per sè le grazie e i segni che il Signore aveva loro concesso tramite me. Hanno lasciato che l’orgoglio si impadronisse dei loro cuori. Vedete, figli miei, quanta tristezza c’è nel Cuore di questa Madre nel vedere il grande numero dei miei figli lontani dalla via del Signore. Molti di essi credono di essere a posto. Poveri! Sono ciechi alla guida di altri ciechi, come vi avevo già detto in altri messaggi.
Figli miei, chiedete allo Spirito Santo che vi illumini, affinché possiate comprendere il significato di questo pellegrinaggio con le mie immagini. Vi voglio tutti felici vicino a me, la Rosa Mistica. Ho fretta e non c’è più tempo da perdere, piccoli miei. Figli miei, quelli che sono al mio fianco non devono temere nulla. Pregate, pregate. Potete stare certi che il Signore trasformerà le vostre case in una vera Nazareth. Figlioli miei, non posso aiutarvi se non aprite il cuore alla chiamata di questa Madre che qui parla per mezzo di questo servo. Ascoltatemi! Sono vostra Madre e desidero aiutarvi. Questo è un tempo di grazia che il Signore vuole concedervi, non sprecate questo momento di benedizione. Avanti tutti con coraggio. Vi amo. Ricordate: durante la preghiera con la mia immagine nelle case, entrate in intima unione con Dio e così Egli riverserà su di voi la sua misericordia attraverso di me, la serva del Signore.
Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Pace.


07.06.2006 - São José dos Pinhais/PR
Messaggio di Gesù
Amati.
Sono Gesù, la Gloria della Resurrezione.
In questo giorno vengo a parlarvi molto da vicino...
Vedo che molti che vengono qui non si offrono per quest’opera, ma vogliono la grazia. Si avvicina il momento della mia giustizia, figli.
State vivendo i messaggi che mia Madre ha lasciato qui?
State facendo quello che lei ha chiesto?
Ebbene, un albero senza frutti marcisce subito e viene bruciato. Mentre un albero che porta frutto si sviluppa sempre di più.
Fate quello che la mia Santa Madre chiede e avrete così la protezione e la vittoria sul vostro Golia.
Non lasciatevi indebolire dal discredito, dallo scoraggiamento e dalla stanchezza.
Io verrò per saziare la vostra fame. Gli angeli porteranno l’alimento per i servi obbedienti. Per questo pregate, sperate e confidate. Sono Gesù.


19.06.2006 - São José dos Pinhais/PR
Messaggio di Maria
Figli miei, il mondo continua a camminare verso la sua autodistruzione, è necessario pregare come mai prima.
Figli miei, la disobbedienza a Dio sarà la rovina di Nicaragua, Panama e Guatemala, pregate.
Sono venuta in questo luogo per dare anche per il mondo intero i miei innumerevoli messaggi. Sono oltre 18 anni che trasmetto, per mezzo di questo servo, messaggi di conversione.
Pregate affinché il Signore possa concludere con successo il suo piano in questa nazione.
Vi amo tutti e vi benedico.


13.07.2006 - São José dos Pinhais/PR
Messaggio di Maria
Oggi vengo a chiedervi pace!
In questo giorno vi porto una benedizione speciale perché è il giorno dedicato al mio titolo “Maria Rosa Mistica”.
Desidero che confidiate che Gesù provvederà a tutto il necessario per il vostro bene.
Pregate uniti nelle vostre famiglie, esse sono prese di mira dal maligno. Pregate, pregate, pregate.
Abbiate fede e speranza in me e in Gesù, verranno giorni migliori.
Figlio mio, il peccato della lingua ha offuscato la bellezza interiore di milioni dei miei figli. Il peccato della lingua ha portato molto disordine tra i miei figli.
Le lacrime che ho versato nella notte dello scorso 10 luglio, sono state causate dal sapere che molti dei miei figli stanno lottando tra di loro. Come potete chiamarmi Madre se vi rendete prede facili per il maligno?
Dovete ricorrere alla misericordia di Gesù e pentirvi dei vostri peccati, atrimenti il cancro della lingua vi prenderà del tutto. Pregate.


21.07.2006 - Itajaí/SC
Messaggio di Maria
Caro figlio, ancora una volta sono contenta di vederti qui nel mio santuario.
Desidero portarvi in braccio, piccoli miei.
Figli miei, sono la Madre dell’Amore e vi invito a pregare per tutti quelli che vengono qui. Pregate in modo che essi sappiano che io sono vostra Madre.
La mia immagine pellegrina non può fermarsi. Deve visitare i luoghi più remoti di questo paese, affinché tutti sappiano che voglio vedervi felici insieme a Gesù.
La grazia del mio amore deve arrivare a tutte le case. Tutti sono liberi di scegliere la via da seguire, ma sappiate che verranno giorni difficili.
Figli catarinensi*, è necessario pregare e tanto. Pregate affinché Dio abbia pietà dei vostri figli, pregate.
Il vostro peccato mi ha fatto versare lacrime amare.
Aiutatemi, altrimenti il male si diffonderà nelle vostre famiglie. Vi amo.


* dello stato di Santa Catarina (SC)

24.07.2006 - Itajaí/SC
Messaggio di Maria
Cari e amati figlioli, pace.
Vi invito a pregare con me per la pace in questa nazione, pregate.
In questo giorno mi metto ai piedi di Dio e intercedo per voi.
Figlioli, ancora piango perché l’umanità non vuole accogliere il mio invito alla conversione. Sono intervenuta innumerevoli volte, anche per mezzo delle mie lacrime.
Figlioli, credete che ciò che sta per arrivare per tutta l’umanità è molto peggio di tutte le catastrofi già avvenute.
È necessario che l’essere umano cambi il suo pensiero nei confronti di Dio e permetta che Egli sia il centro della sua vita.
Chiedo ai miei figli catarinensi di pregare per placare l’ira del Signore contro i crimini dell’aborto.
La natura si sta rivoltando contro di voi. Presto una tempesta* lascerà molte vittime al suo passaggio. Porterà paura e tristezza a molti cuori, ma ricordate che io sono con voi e guardo ciascuno di voi.
Pregate in famiglia il santo rosario e fate penitenza per i vostri peccati.
Dove sono passata per mezzo di questa immagine, ho portato abbondanti benedizioni del Signore. Vi amo.
Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Pace.

Note: messaggio ricevuto da Eduardo alle ore 06.00.
Dalle 04.00 alle 06.00 la statua della Vergine Maria Rosa Mistica ha pianto sangue a Itajaí, così come predetto dalla Madonna pochi giorni prima.

*Il 28.07.2006, sullo stato di Santa Catarina, si è abbattuta una terribile tempesta.


30.07.2006 - Palmerira/PR
Messaggio di Maria
Cari figli, vi invito a stare molto vicini a me, pregando con me, chiedendo a Gesù che abbia misericordia di questa nazione.
Per questo paese stanno per arrivare terribili castighi. Vi chiedo di fare penitenza per i peccatori. Oggi mi presento come Mediatrice di tutte le Grazie.
Figlioli, tutte le grazie che scendono su di voi, le ricevete attraverso la mia intercessione. Nei luoghi in cui è passata questa mia immagine, tutti i miei figli hanno ottenuto da Gesù protezione e asilo nei tempi della tribolazione dei castighi. Presto verrà dal cielo un castigo... l’umanità sta già attraversando le ore amare da me predette ai pastori di La Salette nel 1846.
Venite figlioli, venite in fretta, non dormite lungo il cammino.
Felice la casa che accoglierà questa mia immagine pellegrina della Rosa Mistica. Questo è per me motivo di grande gioia, figlioli.
Figlioli, molte anime si sono perse perché non hanno accolto il mio invito. Ho chiesto preghiera e penitenza e sono pochi quelli che accolgono questa mia richiesta.
Se non pregate, se non fate quello che vi chiedo, su questa nazione si abbatterà una terribile guerra. C’è ancora tempo!
Torno a ripetere: man mano che i miei segreti verranno rivelati, questi si verificheranno in breve tempo.
Pregate, pregate! Quanta indifferenza verso le cose di Dio. Figlioli, ascoltatemi, sono vostra Madre
e vengo dal cielo per aiutarvi a camminare nella luce.
Abbiate fiducia nella speciale protezione della vostra Madre Celeste. Sono l’Immacolata Concezione - Regina e Mediatrice di tutte le Grazie.
Eduardo: cosa dici del temporale nello stato di Santa Catarina?
Pregate, pregate e fate penitenza. La natura si sta rivoltando contro questo stato. Giorni di dolore si avvicinano e saranno versate molte lacrime.
Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Pace.


05.08.2006 - Paróquia N.Sra da Glória - Florianópolis/SC
Messaggio di Maria
Caro figlio, pace!
Come ho promesso, sono qui tutta bella, l’Immacolata Concezione Regina della Pace.
Ti scelgo per rivelare al mondo questo mio segreto, che hai custodito così bene. Devi essere il portatore di questo mio segreto... Ricolmati di coraggio e trasmetti ai tuoi fratelli che il prossimo 22 settembre ci sarà un segno nel sole, annunciando un castigo che si abbatterà in una determinata regione del mondo... Dovete pregare e fare penitenza per trovare la pace.
Ringrazio per la presenza di ciascuno di voi qui, vicino a questa mia immagine della Rosa Mistica.
Pregate e fate penitenza per questa nazione... è necessario che il Brasile si converta finché c’è tempo. In questa nazione si verificheranno scosse tremende... la natura si sta rivoltando sempre di più contro questa terra...
Domani, nel tardo pomeriggio, lascerò un altro messaggio in presenza del mio castissimo sposo Giuseppe e del mio Divino Figlio. Pregate, pregate.
Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo.


Note:
- il 22.09.2006 ci fu un’eclissi verso le 06:45
- il 29.09.2006 si verificava il grave incidente aereo della compagnia Gol (154 vittime)
- messaggio ricevuto durante la visita dell’immagine di Maria Rosa Mistica che versa lacrime


06.08.2006 - Paróquia N.Sra da Glória - Florianópolis/SC
Messaggio di Maria
La Madonna appare con una tunica bianca e un mantello celeste. Vicino a lei c’è S. Giuseppe con il Bambino Gesù in braccio.

Cari e amati figlioli, sono l’Immacolata Concezione. In questo giorno vi invito a pregare con me per la pace in questa nazione. (la Madonna recita un Padre Nostro con i fedeli)
Miei cari, molti di voi corrono il rischio di perdere la fede se non pregano con il cuore. Innanzitutto dovete chiedere perdono a Dio e al prossimo, solo così troverete la pace per conversare con il Signore. Sono qui per istruirvi nel cammino della pace e della salvezza. Dovete vivere i messaggi che vi ho già lasciato con tanto affetto.
In questo momento voglio benedire questa comunità che accoglie questa mia immagine con il titolo di Rosa Mistica.


Eduardo: in questo momento S. Giuseppe mette Gesù Bambino tra le braccia della Madonna, affinché ci benedica.
La Madonna benedice i rosari, lasciandoli profumati.


12.08.2006 - Itajaí/SC
Messaggio di Maria
Cari figli, in questo giorno vi invito a pregare per questa nazione, pregate, pregate.
Io vi amo e voglio vedervi felici al mio fianco quando pregate il santo rosario.
Figlioli, il Brasile vive forti tensioni ed è sull’orlo di una grande catastrofe. Pentitevi dei vostri peccati e tornate al Signore.
Piccoli miei, non perdetevi d’animo, avanti con coraggio. Desidero vedervi più spesso in questo luogo scelto dal Signore affinché io, la Celeste Comandante, prepari i miei piccoli soldati per la battaglia finale.
Piccoli miei, state attenti per non essere ingannati. Credete nel potere di questa Madre.
Coraggio, fede e discernimento dovete chiedere al Signore.
Vi amo. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo.


13.08.2006 - Itajaí/SC
Messaggio di Maria
Caro figlio, torno oggi per invitarvi a pregare per il Brasile, pregate, pregate. È necessario che ci sia una catena di preghiera per questa nazione. È necessario che il popolo brasiliano si svegli dal sonno profondo in cui si trova, pregate, pregate.
È necessaria molta preghiera per i peccatori di questa nazione.
Aprite i vostri cuori al Signore finché c’è tempo.
Amate Dio. Vi amo. Pace.


10 settembre 2006 - São José dos Pinhais/PR

Messaggio di Maria
Figlio mio, ascolta quello che devo dirti.
Ancora una volta vi dico che, se l’umanità non si pentirà di quello che sta facendo con la natura, un terribile castigo si abbatterà su questa terra.
La terra continuerà a muoversi dal suo asse, senza che l’umanità se ne accorga. Il mare aumenterà in quantità, lasciando migliaia di città sommerse. Venti tempestosi mai visti in città tranquille, demoliranno le case in un secondo. Tempeste magnetiche porteranno paura e terrore nelle grandi città. Vulcani addormentati stanno per svegliarsi lasciando una scia di distruzione. Europa, perché tradisci l’amore del mio Divin Figlio?
In pochi secondi, isole non esisteranno più. Asia, c’è un solo Dio! Torna al Signore finché c’è tempo!
Terremoti e maremoti raderanno al suolo città qui in America. Brasile che tanto amo, torna a Dio. Alcuni grandi castighi stanno per arrivare per questa nazione, pregate.
Paura verrà dal cielo portando confusione. Molti crederanno solo vedendo i cadaveri. Il castigo verrà e prenderà molti alla sprovvista. Entro pochi anni... un grande astro porterà confusione sulla terra. L’uomo cercherà di trovare una soluzione. Le chiese, come già avevo detto nel 1990, saranno piccole per ospitare tanta gente.
Madri, supplicate misericordia per i vostri figli finché c’è tempo. Molte piangeranno sui propri figli.
Pregate e vivete questi messaggi che lascio come avviso di allerta.
Rimanete nella pace.


05.10.2006 - São José dos Pinhais/PR
Messaggio di Gesù
Amore e vita interiore

Alle 8.00 del mattino, Gesù inizia a parlare a Eduardo.

Entra, mia povera anima, nel mio Cuore e vedi come tutto è ordinato, il mio Cuore è la sala intima del santo e vero amore. Qui si offrono alle anime pure i divini banchetti, qui le anime provate dal dolore leggono e approfondiscono quanto esso ha sofferto.
Figlio, desideri davvero entrare in questo dolce asilo, fornace di carità e riposo dell’anima?
Sì.
Bene, allora amami immensamente soddisfacendo i miei desideri di silenzio e di unione.
Sarà che lo merito, Signore?
Non ho offerto tutto per te e non sono pronto a effondere divinamente su di te le mie grazie?
Abbandona questi dubbi che ti allontanano da me e creano una nebbia fastidiosa tra il mio Cuore e il tuo.
So che ami qualcuno più di me... capisco! Ma so anche che mi ami e questo mi consola. Tuttavia sei un po’ scoraggiato e acconsenti, a volte, a pensare e fare cose evitabili.
Io non mi allontano mai da voi, ma la vostra anima si allontana da me.
Io entro pieno di grazie in un cuore ma, mentre mi preparo a ricolmarlo di esse, questo si chiude in sé stesso e mi costringe a uscire.
Quanto cerco quindi cuori fedeli che sappiano comprendere e riparare! Non desideri essere nel numero di queste anime delicatissime? Oh!
Ho sempre cercato cuori fedeli, in tutti i secoli.
Se accetti di appartenere a questo numero, consacrati all’Amore Infinito, con dono irrevocabile. Questo abbandono non è faticoso, è acqua pura di fonte cristallina che si getta tranquilla nel mare dell’Amore Divino.
Mantieni rivolti a me i tuoi occhi, in umile aspettativa. Fa molto piacere al maestro l’attenzione dell’alunno, al padre l’obbedienza filiale e allo sposo lo sguardo della sposa, fisso su di lui, per essere pronta a fare la sua volontà. Da te, ripeto, non pretendo grandi cose, soltanto l’osservanza dei tuoi doveri e l’inalterabile unione con me. Come vedi, si tratta di cose semplici e chiare, senza pretese, ma in questa vita umile e nascosta si nasconde una santità eminente che, senza fare rumore, ti rende il beniamino del mio Cuore.
Non lasciarti turbare dal rumore di questo mondo. Sappi soffrire qualunque cosa. Vedi poi quanto è necessario che pensi sempre a me con affetto, perché senza di me non sei niente, non vali niente.
Quando un’anima si consegna tutta a me, è della natura della mia bontà infinita accettarla. Guarda l’esempio dei santi… Dirò di più, faccio in modo di assorbirla in me, indipendentemente dalla sua piccolezza e indegnità. Essa si affida a me e io devo assumermene la responsabilità e prendermene cura in modo speciale. Quest’anima, dato che mi consegna liberamente la sua volontà, perde quasi la sua iniziativa. Come qualcuno refrattario a un bagno molto caldo, se vi venisse immerso da una forza maggiore, dovrebbe necessariamente subirne le conseguenze, così l’anima che si unisce alla mia divinità deve assoggettarsi all’influsso della grazia. Agisci quindi poi in un modo di cui le creature non ti considerano capace… con il tuo Dio, in perfetta fusione con Lui.
Il mondo, le creature, gli eventi, siano per te come un oceano burrascoso che ti spaventa e che non sei capace di affrontare da solo.
A volte ho paura.
Cammina in silenzio al mio fianco. Se non vedrai altro che me, se non seguirai altri che me, se non penserai né amerai nessun’altro, come potrai camminare nelle tenebre, nel gelo, in dolorose incertezze?
Mi sento confuso per tutto quello che avviene intorno a me.
Mantieniti sempre unito a me e ti comunicherò un godimento infinito.
Perché mi sento solo…
Nella costante unione con me ti farò assaporare la casta ubriacatura dei colloqui divini e il soave e fiducioso abbandono alla mia volontà divina.
Io pecco troppo. È difficile…
Niente può turbare questo casto abbraccio di Amore Infinito, se l’anima non si allontana con il peccato e l’indifferenza.
Amami di un amore puro, semplice e totale.
Ti amo. Ne vorrei di più di questo tuo amore…
Allora rinuncia, per ottenerlo, a tutte le altre soddisfazioni che potrebbero rallegrare, per pochi istanti, il tuo cuore e la tua intelligenza, o anche il tuo amore vanitoso… distaccati… e concentrati pienamente in me.
È indispensabile che ci isoliamo dalle cose del mondo, se vogliamo stare uniti.
Mi sento geloso quando ti occupi di qualcosa che mi è contrario.
Davvero? Sì, lo so!
Ho compassione di te quando sei sotto la morsa delle tentazioni e non sei in grado di ragionare chiaramente e non riesci a frenarti con prontezza. Quando invece pensi a cose che ti piacciono unicamente per darti soddisfazione, questo non lo sopporto. Desidero essere il tuo unico pensiero, il tuo unico rifugio. Ti voglio molto unito a me.
Voglio non solo che da me tu riceva tutto, ma che tutto consideri come proveniente dalla mia bontà, considerando me, con fede e gratitudine, la causa e la volontà che dispone quanto succede intorno a te. Desidero un riposo imperturbabile nella tua anima e nel tuo cuore. O forse vuoi ancora preferire un po’ di dolore a me?
Tieni sempre libero il cuore da quanto potrebbe dispiacermi o rendere geloso il mio Amore. Le creature non hanno alcun diritto di possedere il tuo cuore, né in parte né tutto. Pertanto non lasciarle entrare, tranne che illuminate e avvolte nello spirito della carità soprannaturale.
Prendi esempio da me, che ho chiamato i miei seguaci fratelli e amici, e ho dato loro la mia vita unicamente per il loro bene e per salvarli. Sono ansioso che ben presto la nostra unione diventi perfetta, un mistico sposalizio, con uguale sincerità affettiva. Allora le tue opere umane, fatte sotto l’incentivo dell’amore, oltre ad essere sublimi non ti preoccuperanno più.
La mia Madre Santissima e S. Giuseppe non si allontanavano da me, spiritualmente, un solo istante.
Anche se per me non fossero stati quello che sono stati, avrebbero fatto ugualmente la stessa vita di unione con me che hanno fatto, perché non è l’occupazione né il luogo che fanno i santi: è la vita interiore, è l’unione completa con me.
Rafforza anche la grazia con tutte le sue ispirazioni, grandi o piccole. Niente, affettivamente, può arrestare la sua vena santificante, perché scorre abbondante e continua.
Così fanno quelli che desiderano santificarsi, seguono con attenzione quanto suggerisco loro, anche quando è contrario alla loro volontà.
Molte volte il passato mi tormenta…
Non pensare più al passato e neanche al futuro, pensa a santificare l’ora presente che rappresenta il tempo prezioso per rispondere al mio amore.
Cosa devo fare?
Vigila su te stesso, minuto per minuto, con la stessa disposizione attiva che uno scienziato pone nel suo studio, difficile ma per lui importante.
Così scoprirai sempre più le meraviglie del mio amore, che si impegna tutto nel farti del bene.
Sai da dove ti vengono tante difficoltà?
No!
Ti affidi troppo all’esteriorità e confidi poco in me… Non sono le tentazioni a separarti da me: è il tuo modo leggero di pensare e agire.
Sono stanco di scrivere…
Ascolta e scrivi tutto quello che ancora ti dico.
Sì.
Io ho sempre accompagnato ogni mia azione con gravità e calma divine...
L’una e l’altra dovresti possederle anche tu in ogni movimento, in ogni opera da me desiderata.
Ho parlato e nessuno ha agito.
Avresti il tempo di realizzarla con perfezione.
Invece, procedendo con agitazione, sembra che non ti fidi di me, come se non ti dessi la possibilità di farla con calma.
Penso che non c’è più tempo.
Sappi che il tempo è del Padre. Solo a Lui spetta conoscerlo: quindi lavora per realizzare i miei progetti, senza guardare indietro.
Vigila! Guardami sempre con affetto riverente e la mia grazia non ti mancherà mai.
Se tu, in ogni nuova azione, guardi verso di me e cerchi il mio beneplacito…
Cosa significa?
Consenso, bambino!
Ah, sì.
…come potrai rimandarla o farla con indifferenza?
Non è nell’agitazione che io opero, ma nella tranquillità di tutti i vostri sentimenti. L’anima in pace è la dimora dello Spirito Santo.
Come una colomba fa il nido lontano da rumori e agitazione, così solo nella tranquillità interiore l’anima può ricevere la pienezza dei frutti e dei doni dello Spirito Santo.
Entrate ed elevatevi nella concentrazione del mio amore e trovate in me quanto volete e potete anelare.
Stai molto attento alle voci che pongo nel tuo cuore. Sono messaggere del mio vigilante amore verso di te. Abbine cura, approfitta della mia grazia, non perderti in divagazioni.
Concentra l’attenzione sui tuoi doveri e vivi come se ignorassi quanto succede intorno a te; così raggiungerai la vita interiore che mi piace…
Felici quelli che trovano le loro delizie nello stare con me, come io le trovo nello stare con loro. Questa è la vera vita di famiglia, che unisce il cielo e la terra.
Figlio, non forzo nessuno, a tutti mi dono con la stessa bontà, solo che non tutti sono capaci di avvertire la mia presenza, se non hanno il cuore libero e preparato verso le grazie.
Se davvero desideri il mio amore, cercalo nel silenzio e nel raccoglimento, come ti ha già detto la mia Santa Madre: così ascenderai certamente al puro e vero amore verso di me.
Evita sempre i pensieri e le parole inutili. Mantieniti lontano da tutto, ossia svuotati da quanto potrebbe turbare eccessivamente la tua anima e il tuo cuore.
Diventa neutro davanti a tutto quello che non mi riguarda.
È difficile…
Prova! Se mi perdi un po’ di vista, il tuo pensiero segue la corrente dei fatti che avvengono.
Questo significa che non sono ancora quell’amore che ti assorbe al punto di escludere qualunque altra preoccupazione.
Mentre potresti vivere una vita celeste già a partire da questo mondo, ti perdi con mille storie che recano danno alla tua anima e alla tua pace. La disposizione e la capacità di amare, le hai: non lasciarle infruttuose verso il tuo Dio, verso il tuo Gesù che io sono.
Sono stanco…
Sì! Riposati, oggi parlerò ancora.

Alle 18.00 Gesù riprende a parlare.

Eccomi! Torno a comunicarti queste parole sante. Ascolta e scrivi tutto.
Sì!
Prendi questo molto a cuore, piccolo mio.
Io aiuto con amore l’anima debole che sa tenersi in piedi, anche se con sforzo. Ma con quelli che si siedono sui ciottoli (sassolini)...
Signore, non capisco queste parole. Per favore, parla in modo più semplice.
…e stanno sempre per terra, con il tempo finisco per stancarmi.
Se davvero desideri farmi piacere, hai bisogno soltanto di vivere il silenzio.
Sottomettiti alle sue esigenze e progredirai nelle virtù, perché nel silenzio virtuoso l’anima vede, sente e ama.
Non ci riuscirò. Sono provato dal silenzio, non riesco più a stare in silenzio.
Figlio mio, mantieniti saldo. Il silenzio è la chiave dell’amore e senza di esso l’amore non dura.
Il silenzio e il raccoglimento, interni ed esterni, sono necessari per mantenerti nella mia intimità.
Perché ti preoccupi così tanto degli uomini!
Oh, figlio! Conserva il silenzio, se possibile con tutti, parla molto con me, che io il Signore, io solo ti basterò.
Imita il mio eterno silenzio in seno alla Divinità.
Perché stai parlando tanto di silenzio, soprattutto adesso che non voglio stare in silenzio?
È solo nel silenzio che potrai sentirmi. Il silenzio è una delle virtù che ho praticato in vita, soprattutto nei 30 anni di vita nascosta.
Nella vita pubblica, non potendo stare in silenzio durante il giorno, mi ritiravo di notte in raccoglimento e preghiera.
Ho fatto tutto per insegnarvi, affinché le anime comprendessero il valore eccezionale della vita interiore.
Medita sulla mia vita silenziosa nel Tabernacolo: silenzio assoluto, anche con chi viene a farmi visita. Insegno di più con il silenzio che se parlassi. Le anime, pensando al mio totale annichilimento, si vedono spinte a desiderare questa vita che le rende simili a me: questa è la base granitica dell’umanità e della santità.
Se io, Sapienza Eterna, ho parlato così poco, quanto più tu, che non sei neanche capace di parlare con ponderazione, dovresti conservare il silenzio!
Quando avrai raggiunto questa vittoria, mio caro figlio, potrai considerarti un poco mio imitatore.
Non avrai mai nozione esatta dell’importanza, utilità e necessità di questa virtù.
Figlio mio, con il tuo silenzio interiore ed esteriore, che è costoso ed edificante, ti eserciti nell’annichilimento, perché mortifichi l’Io che desidererebbe esporre il suo giudizio, le sue pretese, i suoi voleri.
Figlio, conserva il silenzio più che puoi e molte delle tue mancanze non si ripeteranno più. Soffro per il rumore della tua voce e sto bene con te, nel silenzio intimo del tuo cuore, del tuo pensiero e della tua bocca. Parla meno con le creature e avvicinati a me per ascoltarmi. Io sono l’Immutabile: per questo amo l’uguaglianza, la perfezione di ciò che è tranquillo.
Allora non devo parlare più con nessuno?
Non ti sto dicendo questo.
Comprenderai! Non scoraggiarti, angelo mio, ascolta!
Amo l’ordine del parlare calmo, serio, ponderato e risoluto.
Come ti sentiresti senza parlare con nessuno?
Male!
Appunto, anche io mi sentirei male a vederti così.
La Madonna ci insegna il silenzio interiore, giusto?
Ella fu così parca di parole. Se vuoi bene alla Vergine Madre, imita questa sua virtù. La certezza di riparare le blasfemie che si dicono contro di lei e contro di me dovrebbe esserti di incentivo a privarti di tante soddisfazioni, anche lecite, nel parlare, e ti aiuterebbe ancora di più nel proposito di non criticare nessuno.
Raccomandati a lei.
Quanto mi fa piacere che le anime vadano da lei e le chiedano consiglio.
Anche S. Giuseppe è maestro di silenzio. Imitalo almeno un po’, è uno dei modelli più fulgidi. Amo tanto il mio padre verginale e amo anche le anime che gli prestano un culto rispettoso e devoto. Per rispetto a lui benefico, ascolto e accolgo sempre favorevolmente quanto mi chiedono in suo nome.
Fai bene a imitarlo e pregarlo.
Per oggi basta, figlio mio.
Oggi ti ho insegnato come amarmi più profondamente e come condurre la vita interiore.
Quindi: con l’amore e la vita interiore, potrai ascoltarmi.
Ti amo. Sono Gesù.

Messaggio dettato a Eduardo tra le 8:00 e le 9:00 del mattino e terminato tra le 18:00 e le 18:40.

09.10.2006 - São José dos Pinhais/PR
Messaggio di Gesù
Piccolo mio, rallegrati per la mia voce che risuona nel tuo cuore.
Oggi vengo a parlarti di…
Figlio mio, accettare di buon grado la mia divina volontà rende sicuramente santi. Figlio mio, cosa c’è di più bello e consolante, per un figlio, che fare contenti il padre e la madre?
Come essi sono contenti della sua obbedienza e si prodigano in premi, così io mi comporto con l’anima sottomessa alle mie divine disposizioni.
Ascolta con attenzione!
Nella casetta di Nazareth fu eseguita perfettamente la Divina Volontà. Per questo è stata la casa più santa di tutte le generazioni.
Conosci la sapienza di questa Divina Volontà?
No.
Essa è l’unica chiave, il segreto, per la santità.
Signore, nei messaggi passati, quando poi li ho letti, ho visto che mancano alcune parole. Ho scritto così velocemente che le ho saltate. Come faccio?
Lo Spirito Santo colmerà i vuoti. Continua a scrivere...
Oltre ad essere un riposo e una consolazione, è un aiuto così grande per l’anima che le si abbandona, che la rende quasi inespugnabile di fronte a qualsiasi nemico.
Quando saprai bene questo sarai sulla via maestra della santità. Non potrai ingannarti, né retrocedere.
Se avessi già capito il vantaggio della sottomissione alla mia Divina Volontà, se avessi sperato e confidato in me, a quest’ora, figlio mio, saresti già arrivato all’apice della perfezione.
Mettiti seriamente d’impegno in questo: metti sotto i tuoi piedi l’amor proprio, che ti rovina l’edificio della santità.
Se ti chiedessi fatiche straordinarie... invece ti chiedo solo la morte morale, cioè la santa indifferenza nelle occasioni e circostanze così diverse dell’esistenza.
Le anime non si lavorano a caso: prima di iniziare la loro coltivazione, la mia Sapienza provvede a tutto. Mettiti tranquillo e sereno a mia disposizione, senza avere altra preoccupazione che non sia quella di amarmi e assecondarmi.
Figlio mio, sforzati di praticare le piccole virtù inerenti alla vera infanzia spirituale.
Prestati al mio lavoro con umile condiscendenza.
Sii contento come il bambino che dà la mano al padre per camminare con lui.
Figlio mio, l’accettazione della mia Volontà, se ben praticata e compresa, è l’essenza della fiducia in me. È amore pratico, portato al grado di fiducia e obbedienza filiale necessario per essere veri figli miei, come Io fui e sono obbediente all’Eterno Padre.
Diventa un figlio mio che, comprendendo la sua incapacità, tutto spera da me, con fermezza di amore filiale. Esci da te stesso, le tue idee sono eccessivamente piccole e meschine.
Ama il tuo Gesù che non ti abbandona un solo istante e i cui desideri sono tutti rivolti alla tua anima. Dimentica tutto per inabissarti in me.
Non preoccuparti per quello che ti potrebbe succedere, ma cerca di riconoscere in tutto la mia volontà, anche se spiacevole secondo i tuoi criteri.
Non è l’occupazione, né il luogo che fanno i santi, ma solo il mio spirito e la completa unione con me.
Chi confida in me va di sorpresa in sorpresa, vedendo gli avvenimenti guidati da me con paterna provvidenza.
Non pensare più che tutto quello che succede di contrario sia un castigo. È vero che potrei offrirti soddisfazioni e invece faccio il contrario, ma questo non significa che sia esclusivamente per castigo.
Se trovo resistenza anche nelle persone consacrate, come troverò adesione, sottomissione, desiderio di obbedienza in tutti gli altri?
Tutti sono capaci di amarmi nella dolcezza e quando tutto è conforme ai loro desideri.
Capisci?
Sì!
Appoggiati, spera e credi in me, Bontà infinita.
Non c’è niente che io possa fare unicamente per originare sofferenza. Il mio Cuore non solo è buono, ma infinitamente delicato. Vado fino al grado più alto di quanto è necessario alla tua anima per esserti di consolazione e aiuto.
Vivi tranquillo, figlio mio.
Quando il capofamiglia ama e vigila, non può accadere niente di male ai suoi figli. Uno sguardo attento e vigile vale più di cento sguardi indifferenti.
Pensa continuamente alla divina Bontà del mio sguardo onnipotente, riposa in me con estrema fiducia.
Figlio mio, medita: cosa diresti di un bambino che, mentre è in braccio alla madre, continuasse a piagnucolare dicendo “sono tra le tue braccia, ma tu potresti aprirle a lasciarmi cadere”? È vera fiducia questa?
Direi di no.
Così tu, invece di diffidare soltanto di te stesso, diffidi anche di me.
Quando sarai pienamente abbandonato a me, rimpiangerai i tempi in cui camminavi lontano da me e non avevi compreso la sapienza e il pieno godimento di un’anima che confida in me.
Equivale al Paradiso, in cui sarete al sicuro perché vi sentirete circondati dall’immensità della mia Bontà onnipotente.
Molte volte sei ingiusto nei miei confronti e non ti abbandoni interamente a me.
Quanti segni ho dato per attirare la tua attenzione.
La creatura è limitata e, anche volendo, certe cose non le può evitare, ma non è limitata la mia onnipotenza, che tutto può, e vuole tutto il vostro bene.
Riduci in cenere quanto di umano c’è in te, spiritualizzandoti completamente.
Lasciati lavorare senza porre ostacoli alla grazia divina, all’impeto rigoroso del mio Amore ardente.
Sii contento di morire a quanto non è il tuo Gesù, legato a lui e al suo amore. Non piangere se devo darti dei colpi per innestarti in me, se devo tagliare e abbattere qualche ramo che non ti rende sufficientemente bello.
Bambino mio, quando una persona è proprietaria di una casa, la sistema in base ai suoi gusti e ai suoi desideri, giusto?
Sì!
Voglio che tu sia una dimora degna di me e, dato che tu non sei capace di nulla, faccio io l’operaio e il decoratore.
Tu sei soltanto nella condizione di permettere che io faccia quanto desidero.
Per questo, figlio mio, dato che è per renderti più bello, non muoverti e non gridare: credi fermamente che il tuo Gesù lavora non per farti soffrire, ma per renderti la sua dimora, il più degna possibile.
Bambino, il vaso di argilla o qualunque altro oggetto inanimato, è incapace di sentire qualcosa.
Così tu, mettendoti liberamente nelle mie mani, devi abbandonarti alle mie disposizioni divine con la più grande fiducia. Trasforma il tuo essere spirituale in un atto continuo di amore e di svuotamento.
Dopodiché resta assolutamente tranquillo, da parte tua stai bene, a te ci penserò io, non temere.
Tu figlio, volendo agire, svuotare o riempire, ti affatichi invano, rimettendoci.
Io, il Signore, lavoro anche stando immobile e lo faccio con gioia. Anche per quanto riguarda la santità, devi crescere come voglio io.
Perché a volte desideri tornare indietro?
Procedi con semplicità nel pensiero e nel cuore, abbandonato a me.
Con il mio aiuto potrai tutto, figlio mio.
In primo luogo, devi fare un enorme tirocinio per convincerti che, solo con le tue forze, non arriverai mai là.
Umiliati, senza perdere il coraggio!
Qualunque bambino è più saggio di te.
Vedendosi debole e incapace di camminare, ricorre a chi può aiutarlo, e quando si vede in braccio alla madre si sente sicuro.
Ti conviene imitarlo, confidando in me e nella mia Santa Madre, che possiede il massimo affetto delle madri.
Amo il cuore umile e semplice che si lascia guidare senza la minima difficoltà. Ci sono sempre creature contente del modo in cui le adopero.
Voi considerate bello non quello che è bello, ma quello che vi piace. Così a me piace la miseria, il tuo nulla e la tua incapacità.
In te porto avanti un lavoro sicuro, di sapienza, di bontà e di misericordia.
Che felice abbandono per la tua anima! Non hai più da superare niente, solo corrispondere all’impulso della grazia e restare vigile sotto il mio assiduo lavoro. Il successo della tua costante sottomissione sarà efficace e duraturo.
Ricorda: sono l’agricoltore delle anime e di esse mi preoccupo sommamente.
Non ho bisogno di nessuno, chiedo solo che il terreno sia offerto spontaneamente e che non venga ritirato.
Non chiedo neanche retribuzioni: mi basta che l’anima sia attenta al mio lavoro ed esegua quello che le indico giorno per giorno.
Figlio, a seconda della capacità delle anime, ad alcune fornisco ali, ad altre velocità nella corsa spirituale, ad altre invece un passo normale, anche se costante. La tua lentezza e le tue incomprensioni non ostacolano il mio progressivo lavoro in te.
È meglio restare al piano terra, che stare ad un piano superiore soffrendo le vertigini.
È vero che potrei portarti io e, in questo modo, farti fare passi da gigante, ma quei passi sarebbero miei, non tuoi. Preferisco agire come un padre quando insegna al figlio a camminare, aiutandolo e stando sempre pronto a sostenerlo.
Caro figlio, quando a un operaio viene affidato un oggetto del suo padrone affinché lo ripari, vede da sé stesso i difetti e quello che gli manca. Così anche io, il Signore, quando l’anima si mette sinceramente a mia disposizione, affinché io la corregga e la santifichi, mi metto subito all’opera con pratico e saggio amore.
Il lavoro della mia grazia è meraviglioso, se potessi comprenderlo perderesti il sonno dalla riconoscenza e dall’ammirazione.
Nessun giardiniere innamorato si prende tanta cura del suo fiore prediletto quanto io, amorevolmente, mi impegno con ogni anima.
Non preoccuparti di niente, così come non si preoccupano le piante e i fiori. Penserò io a tutto!
Le creature sono sotto le mie cure e niente accade loro senza la mia provvidente sapienza, niente che non sia conseguenza di un mio atto d’amore.
Una madre non è sempre capace di scrutare e comprendere il cuore di tutti i figli, mentre io comprendo tutto e arrivo a tutto.
Confida in me anche nelle piccole cose e non tarderai ad arrivare a questa fiducia filiale, a questa libertà di spirito, a questa tranquillità che è il vero riposo dell’anima santa.
Desideri percorrere la piccola via dell’amore o lasciarti schiacciare da preoccupazioni e ansie?
Sei come un’amaca! Basta il tocco più lieve per farla oscillare e ondeggiare.
Ti manca questo amore resistente alle vicissitudini, che nulla è capace di ridurre o distruggere.
Figlio mio, diventa piccolo ai miei occhi, abbi fede: questa fede robusta e morbida, che non possiede angolosità, cioè vittoriosa sui giudizi umani.
Il mio lavoro nelle anime è calmo, silenzioso, continuo, senza un istante di riposo.
Osserva il mio costante atteggiamento di lavoro nella casetta di Nazareth, come ti avevo già detto.
In un istante ero capace di creare o fare qualunque tipo di oggetto. Invece, come un artigiano imperfetto, impiegavo tutte le ore preziose necessarie per ciascuno di essi.
Pensa a quanta bontà e amore uso con le anime per modellarle, anche se con fatica da parte vostra.
Sono più contento, mi basta e mi è più caro modellarti poco alla volta e vedere i frutti del mio lavoro, anziché fare tutto in una volta sola per mezzo della mia Onnipotenza. Anche per te è meglio perché l’umanità, base della santità, dev’essere faticosa, più vostra che mia.
Mi fa più piacere vederti fare un passo al giorno che se facessi un lungo percorso e poi ti fermassi sfiduciato.
Figlio, lasciati condurre dalla mia mano divina.
Spogliati di te stesso, completamente, ma senza timore.
Lasciati maneggiare da me come una pasta ben lavorata, che si adatta a tutte le forme.
Sai bene che nessuno ti conosce meglio di me, nessuno ti ama o ti compatisce più di me.
Abbi fiducia in me, è la più bella prova d’amore che puoi offrire al tuo Dio.
Quando riposi fiduciosamente sul mio Cuore, con perfetto abbandono, sono felice, di una felicità paterna e materna, che se fosse possibile gli Angeli ne avrebbero invidia e anche i Santi del Paradiso, che pure la godono nella sua assoluta perfezione.
Vi costa tanto questo abbandono, mentre sarebbe uno stato di vera beatitudine. Avete la felicità tra le vostre mani e andate dietro a fuochi fatui. Ricordati di questo!
Figlio mio, raccomandati alla Madre Santa tutti i giorni.
Ella fu esaltata e nobilitata con la Divina Maternità ma in tutto fu come voi e, nonostante sia senza peccato, conosce i difetti e i peccati dei figli e delle figlie di Eva.
La sua esperienza supera tutte le conoscenze della donna forte descritta nella Bibbia.
Io non voglio fare niente senza di lei. Fai anche tu così.
Cari figli, decidetevi anche voi a vivere con amore, conoscendo sempre meglio l’amore di Dio.
Tutto quello che farete qui sulla terra per amore mio, in cielo sarà ricompensato. Amen.

Nota di Eduardo: Gesù è rimasto con me dalle 5:30 alle 7:30 del mattino. Alcune parole non sono riuscito a capirle, perché avevo sonno.

11.10.2006 - São José dos Pinhais/PR
Messaggio di Gesù
Pace! La mia Santa Madre, nel corso del cristianesimo, è venuta a chiedere all’umanità la pace. Il suo ultimo titolo: Regina della Pace.
Cosa avete fatto per ottenere la pace?
Non avete neanche la carità per ascoltare i suoi appelli.
Sappiate che la carità è la regina delle virtù.
Il fuoco che sono venuto ad accendere sulla terra è la carità e di esso voglio riempire tutte le anime, specialmente quelle a me consacrate.
Io sono l’amore per eccellenza e per amore sono state concepite tutte le mie creature. Ciò che in esse non genera amore e ad esso non torna, è falso e adulterato e io non lo approvo.
Se desideri crescere nel mio compiacimento, devi perfezionarti nella carità verso i fratelli. In essi devi vedere l’opera e l’immagine di Dio, per questo devi amarli, essere buono, avere compassione di essi.
La carità fraterna è la mia virtù prediletta, quella che intenerisce il mio Cuore e lo rende incapace di negare qualsiasi grazia.
Ti ricordi dell’apostolo prediletto?
Era il puro, ma poi si è distinto ancora di più per l’ardore sublime della carità verso il prossimo, perché l’aveva scoperta nel mio Cuore.
Aveva visto il mio desiderio: che amasse i fratelli proprio per amore verso di me, per fare quello che mi è gradito e per imitarmi.
La carità è sempre stata la passione predominante del mio Cuore Divino e finché, o anima, non arderai di questo fuoco, non potrai chiamarti mio discepolo.
Attieniti dunque alla scrupolosa osservanza di questa virtù...

23.10.2006 - São José dos Pinhais/PR
Messaggio di Gesù - 11 anni dal primo messaggio
L’atto incessante di amore
... Sorridi...
In quest’alba di lunedì desidero parlare nel tuo piccolo cuore...
Sai che in questo giorno le preghiere sono dedicate alle anime... ebbene, prega per loro, affinché si salvi il maggior numero di anime ed esse incontrino il più presto possibile la luce del mio Cuore.
Figlio, porta avanti l’impegno preso con fedeltà e perseveranza. La tua vita spirituale sarà assolutamente semplificata.
Ti raccomando di recitare tutti i giorni questa supplica:
- Gesù, Maria, vi amo, salvate anime.
Sappi, figlio, che questo atto di amore è un onore per me. Questo atto fa vibrare il mio Cuore, l’amore verso di me e verso nostra Madre e l’amore a favore delle anime.
Se farai quest’atto con amore, salverai un’anima.
Figlio, così come i Serafini non si stancano di ripetere il loro canto, così tu non ti devi stancare di questa invocazione.
Figlio, il tuo cammino è tracciato... Figlio mio, il mio nome e il nome della mia Madre Santissima saranno un balsamo per il tuo spirito... L’eroica invocazione a favore delle anime rende generoso e deciso il tuo cuore...
Figlio mio, questo atto di amore, occupando cuore e mente, ti impedisce il turbamento, facendo al tempo stesso morire il tuo desiderio di essere autonomo.
Figlio, se desideri intime consolazioni, non interrompere l’incessante atto di amore: Gesù, Maria, vi amo, salvate anime.
Quanto più avrai amore nei miei confronti, tanto più io corrisponderò con il mio, che è infinito.
Devi far crescere questo esercito di anime riparatrici. Felice l’anima che fa questo atto di amore, essa acquisisce sul mio Cuore un diritto inestinguibile e resta unita al mio Cuore con vincoli di perpetua filiazione divina.
Figlio mio, se davvero mi ami al di sopra di ogni altra cosa e desideri diventare mio intimo confidente, sacrifica te stesso, venditi pienamente per le anime. Avrai un premio per ogni anima che mi aiuti a salvare...
Come la Madre non si sente tranquilla se non quando vede i figli tutti intorno a lei, così il vostro Creatore e Padre non è pienamente felice se qualcuno dei suoi figli si allontana dalla sua presenza.
Devi suscitare anime generose per aiutarmi a salvare molte anime attraverso le loro preghiere e sacrifici. Pensi poco a quello che ho sofferto per le anime, sei come i bambini che hanno ricevuto tutto dai genitori e non pensano mai alle fatiche che essi hanno sopportato per loro. Pensa a questo con serietà!
Le anime che meditano e vivono profondamente la mia dolorosissima Passione, riescono a salire al grado più sublime di amore verso di me e verso le anime da me redente.
Figlio, per placare la mia ardente sete di anime, devi ardere anche tu della stessa sete.
Vieni con me alla ricerca di queste anime che ignorano quello che ho sofferto per loro.
Chiedimi con insistenza la passione di salvarle. Essa ti sveglierà e ti darà coraggio...
Amami e mortificati per il bene delle anime. Sento per esse una passione irresistibile e vorrei morire ancora mille volte, con la mia umanità, per far riguadagnare alla mia Divinità quel trono che mi ero preparato in ogni anima al momento di crearla, e che il peccato mi ha rubato.
Figlio, le vostre invocazioni nell’atto incessante di amore hanno un doppio significato: per voi, dicendomi che mi amate, per i peccatori chiedendo la loro conversione. Potrei salvare le anime anche senza che me lo chiedeste, ma la vostra insistenza mi sprona…
Devi cercare sempre di crescere in questa invocazione ardente, tanto cara al mio Cuore e a quello di mia Madre.
Amami, chiedimi anime, placa i miei ardenti desideri.
So che da molto tempo aspettavi questa risposta per sapere di più riguardo a questo atto di amore.
Questo atto incessante di amore è un rimedio che ho scoperto per calmare il mio Cuore oltraggiato, soprattutto per gli innumerevoli figli lontani, quelli che si dicono “senza Dio”.
Figlio, quante più anime mi conquisterai, tanto maggiore sarà il tuo conto, nel libro della vita... Con il silenzio e con questa lode incessante di amore, coltiva, semina nelle anime le grazie che le porteranno a salvarsi, dopodiché bagnale con il sudore dei tuoi sacrifici.
Vai preparando così l’avvento del mio regno di amore in tutte le anime sulla terra.
Ricorri con fiducia alla mia e tua Madre Santissima. Ella, la più umile, partecipa per mia decisione e per il vostro bene, nella mia onniveggenza. Impegnati ad essere sempre più piccolo, avrai i migliori favori dalla tua Madre Maria Santissima e dal tuo Gesù che io sono.

04.11.2006 - São José dos Pinhais/PR
Messaggio di Maria
Cari figli, tutte le volte che guardate questa croce, ricordatevi sempre dell’amore del mio Gesù e pregate per le anime, affinché trovino riposo tra le braccia del Signore.
Pregate e cercate nella preghiera l’amore del Signore.
Nella preghiera troverete speranza per la fine di tutti i mali. Riconciliatevi con Dio e pregate. Vi amo.

07.11.2006 - São José dos Pinhais/PR
Messaggio di Gesù
Pace!
Le ore stanno passando e i castighi annunciati dal cielo sono alle porte di questo mondo (...).
Figlio mio, l’umanità non vuole tornare a me. La mia Santa Madre, nelle sue numerose apparizioni sulla terra, ha proclamato il mio ritorno e il trionfo dei nostri Sacri Cuori, ma voi non volete darle la minima attenzione.
Torno a dire: sulla terra verrà una grande afflizione... l’oppressione regnerà nella città che amo e alla quale ho consegnato il mio Cuore.
Pregate miei cari, per questa nazione, pregate affinché la tristezza e la desolazione non si impadroniscano di questo paese (...), circondato dai nemici.
Abbandonatevi a me, non temete nulla. Nulla turbi il vostro cuore. Non resistete al mio amore. Amatemi.

08.11.2006 - São José dos Pinhais/PR
Messaggio di Maria
Caro figlio, in questo giorno mi rallegro nel vederti più fiducioso nella provvidenza divina.
Continua ad abbandonarti sempre di più tra le braccia del Padre. Egli è buono, vedi fino a che punto arriva la sua bontà. Dio ama i suoi figli e a tutto provvede per il loro bene, basta confidare nel suo Amore.
Non essere mai nel numero degli insensati che attribuiscono gli eventi al caso, al destino. L’anima giusta vede la provvidenza in tutti gli avvenimenti del mondo e non smette di lodare e benedire Dio.
L’uomo si dimentica di Dio per poi appoggiarsi a colonne di carne. Dio si ritira per qualche attimo, per fargli comprendere la debolezza dell’appoggio che ha scelto, e l’uomo allora ritorna a Dio, che lo accoglie con bontà.
Dio vi ama, piccoli miei. Ricambiate questo amore finché c’è tempo. Anch’io vi amo.

10.11.2006 - São José dos Pinhais/PR
Messaggio di Maria
Caro figlio, in questo giorno mi presento come Regina della Pace - Mediatrice di tutte le Grazie. Ricordate con me l’apparizione del 10 novembre 1993, quando mi sono presentata con questo titolo, in quanto Regina e Mediatrice tra il cielo e la terra.
Ancora oggi le grazie continuano a scendere sull’umanità in modo molto scarso, perché gli uomini non hanno più cercato Dio come avrebbero dovuto.
L’umanità si è chiusa ai segni del cielo... il Padre Celeste tiene già alzata la mano della giustizia su questa terra...
L’Europa si pentirà di non aver vissuto gli appelli che le ho lasciato nel corso dei secoli in cui ho visitato la terra. Se non pregate, presto esploderà la terza guerra mondiale.
In pochi secondi, fuoco dal cielo distruggerà intere città, pregate!
Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo.

17.11.2006 - São José dos Pinhais/PR
Messaggio di Gesù
MARCHI D’AMORE
Piccolo bambino... in quest’alba vengo a consolarti... vieni tra le mie braccia e lascia che ti parli del mio amore per te...
Figlio mio, sei alla presenza del tuo Salvatore.
Fatti animo, figlio mio, ricolmati di coraggio. Sii forte con il mio potere, io sono con te, quindi non temere. Lavora, figlio, affinché io cresca... non c’è tanto tempo per parlare, è tempo di maggiore preghiera e azione.
Figlio mio, per molti la mia morte di croce è stata vana, molti ancora non hanno riconosciuto il mio sacrificio e per molti sarà vano eternamente, perché c’è una grande tenebra di morte nei cuori.
Figlio mio, appoggiati sempre al tuo Salvatore, per mio amore.
Continua saldo... mi fa piacere vedere che riponi la tua fiducia in me.
Sappi, figlio mio, che i miei piani per la tua vita sono pronti e non saranno cambiati... tutti quelli che si abbandonano al mio amore non sono risparmiati dalla sofferenza... sii saldo, e se il mondo qualche volta ti scuote, aggrappati alla mia mano. Io ti porgo la mano, non lasciarmi!
I marchi del mio amore continueranno ad essere presenti sul tuo corpo per un lungo tempo... pertanto accettali con amore.
Sii paziente e tranquillo, sii contento di stare con me. Se mi ami veramente, troverai forza sufficiente per sopportare tutto. Ti lascio la pace. Gesù Nazareno.

24.12.2006 - São José dos Pinhais/PR
Messaggio di Maria
Cari e amati figli. Vengo dal cielo per dirvi che è tempo di misericordia e di pace per l’umanità. Dio vi chiama per nome a sedervi alla mensa (al banchetto dei santi). Sono vostra Madre, l’Immacolata Concezione Regina della Pace.
Oggi voglio accogliere tutti quei figli che si sono decisi ad avermi come Madre.
Questa sera desidero deporre il mio Divino Figlio nei vostri cuori. Oggi i vostri cuori saranno la mangiatoia che riscalderà mio Figlio.
Molte case continuano ad avere le porte chiuse...
Figlioli, dovete percorrere con fiducia la via che vi ho indicato. Coraggio!
Avanti. Vi amo.

28.12.2006 - São José dos Pinhais/PR
Messaggio di Maria
Cari e amati figli, oggi vengo dal cielo con profonda gioia per invitarvi a percorrere con coraggio la via della santità. È tempo di grazia, piccoli miei. State attenti, figlioli miei, a percorrere la strada della santità da me indicata nel corso di questi anni in cui vengo sulla terra.
Piccoli miei, siate obbedienti ai messaggi che ho già lasciato qui con tanto affetto. Sono vostra Madre, vi amo in modo speciale.
Riverso sui figli obbedienti ai miei appelli, grazie speciali provenienti dal mio Cuore Immacolato.
Vi invito a pregare per i sacerdoti, per le vocazioni e in modo particolare per le anime del purgatorio.
Pregate anche per le famiglie, in modo che il maligno non interferisca nei miei piani per essa (la famiglia). Il demonio è furioso e semina sempre più discordia, pregate!
Con le vostre preghiere e sacrifici molte anime quest’anno sono state liberate dalle grinfie del nostro avversario.
Piccoli miei, non lasciatevi coinvolgere in discussioni superflue, il maligno cerca di far deviare le vostre menti dagli insegnamenti che vi ho già dato qui.
Sono al vostro fianco, siate vigilanti e pronti a combattere il maligno con la preghiera. Coraggio, figli miei.
Abbiate fiducia in vostra Madre Immacolata.
Ripeto: la natura chiede aiuto... Il prossimo anno la natura continuerà a chiedere aiuto... In questa nazione si vedranno piogge, tempeste e perfino cicloni.
State più vicini a me, perché desidero portarvi a mio Figlio presente nell’Eucarestia. Vi amo e faccio scendere su di voi la mia benedizione materna nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen, amen, amen.